ELIANT rappresenta le persone che vogliono vivere in un Europa culturalmente diversa, con libertà di scelta per quanto

riguarda l’educazione, l'economia, la riforma sociale, l'agricoltura biologica e la medicina complementare o integrata.

Carta

Gli obiettivi dell'Alleanza

La dignità umana e lo sviluppo individuale sono valori fondamentali della cultura europea, alle quali le iniziative di Rudolf Steiner, di antroposofia applicata, hanno contribuito per oltre 80 anni. In particolare nei settori dell'agricoltura, dell'istruzione, della pedagogia curativa e della medicina, sono stati sviluppati approcci di altissima qualità nel rispetto della dignità umana, che hanno trovato riconoscimento e stima in tutto il mondo. Il compito dell'Alleanza è quello di assicurare garanzie giuridiche per tali iniziative e di svilupparle ulteriormente come contributo all'ulteriore sviluppo dell'Europa.

Nella realtà del contesto europeo, il diritto allo sviluppo individuale di ogni cittadino richiede non solo la libertà di scelta, ma anche la disponibilità di scelte. I genitori devono essere in grado di scegliere le scuole in accordo con le proprie convinzioni educative. Ogni persona dovrebbe essere in grado di accedere alle cure mediche e al tipo di alimentazione che corrisponde al suo modo di vivere. In Europa, i diritti fondamentali e umani non dovrebbero essere a svantaggio di tali iniziative culturali. L'Alleanza sta creando le basi per perseguire tale obiettivo.

Ciò richiede politiche sociali e giuridiche di base per sostenere e facilitare approcci che salvaguardino e sostengano la diversità dei differenti stili di vita. Devono essere garantiti il pluralismo dei metodi scientifici e la libertà di ricerca e di insegnamento. La libertà di scelta della propria professione e il corso di formazione dipendono anche da un contesto di pluralismo sociale.

Lavoro e attività dell'Alleanza

Come membri promotori di questa alleanza, siamo intendioamo collaborare a iniziativeche si fondano sulla solidarietà. L'Alleanza offrirà sostegno reciproco ai rispettivi progetti e alle campagne focalizzate in Europa. Il nostro obiettivo è quello di portare avanti la collaborazione e l'aiuto reciproco, con integrità e trasparenza. Ci auguriamo di poter in tal modo realizzare iniziative necessarie in diversi settori, con il più ampio sostegno democratico possibile, bassi costi amministrativi e profonda consapevolezza nel dialogo e nella comunicazione.

Continueremo a esercitare la nostra influenza sullo sviluppo delle politiche e della legislazione europee e a sviluppare e mantenere i contatti esistenti con le istituzioni europee.

Noi siamo una parte integrante della società civile a livello europeo, con l'obiettivo di creare una rete più ampia possibile con le organizzazioni che perseguono obiettivi simili.

Partecipiamo attivamente alle attività di pubbliche relazioni e - per quanto ciò sia fattibile - collaboriamo a conferenze, corsi e workshop in linea con gli obiettivi dell'Alleanza.

Al fine di promuovere i nostri obiettivi cerchiamo partner nei settori della cultura, dell'economia e della politica. Ci auguriamo di poter collaborare con istituzioni, associazioni e singoli individui che condividono il nostro impegno a tutela della libertà di ogni persona, della qualità della vita e del potenziale di sviluppo individuale. Insieme a questi partner intendiamo sostenere le posizioni e le iniziative che contribuiranno a modellare il futuro dell'Europa in relazione alle finalità e ai principi sopra descritti.

Le risoluzioni e le decisioni che riguardano l'Alleanza nel suo complesso saranno prese di comune accordo tra i suoi membri. Prima del trasferimento a Bruxelles, la segreteria sarà  presso la Fondazione per Medicina Antroposofica a Dornach, Svizzera.

Membri dell'Alleanza

L'Alleanza comprende sia i membri promotori che si sono associati secondo gli obiettivi dichiarati sia i membri associati.

I membri promotori dell'Alleanza sono associazioni e istituzioni dell'antroposofia applicata che lavorano a livello europeo e che, in accordo con gli obiettivi dichiarati, lavorano attivamente con i legislatori europei a salvaguardia dei diritti umani fondamentali e di auto-determinazione, della diversità culturale e, quindi, di una migliore qualità della vita. I membri promotori, come i responsabili dell'Alleanza, svilupperanno e porteranno avanti il lavoro dell'Alleanza.

La possibilità di associarsi all'Alleanza è aperta a qualsiasi persona fisica o giuridica, organizzazione o istituzione che vuole promuovere iniziative culturali a sfondo antroposofico e che desidera sostenerle attraverso contributi intellettuali e finanziari. Essi saranno regolarmente informati sulle attività dell'Alleanza e chiamati a realizzare singoli progetti e campagne. Gli associati non sono tenuti a devolvere alcun contributo finanziario derivante dalla loro appartenenza, a meno che il membro non lo desideri espressamente.

I soci dell'Alleanza presenti alla sua fondazione:

Institut Anthroposophique Rudolf Steiner, Brüssel; Dr. Jürgen Erdmenger.
Konferenz für Heilpädagogik und Sozialtherapie, Dornach; Dr. Rüdiger Grimm.
Dr. Giancarlo Buccheri,  ex presidente IVAA
Christof Wiechert, Dornach.

Bruxelles, 29 giugno 2006

I soci promotori e sostenitori ringraziano tutti quelli che hanno sostenuto questa Carta e che con il loro nome nella lista delle firme hanno contribuito a rinforzare l'efficacia politica dell'Alleanza.