ELIANT rappresenta le persone che vogliono vivere in un Europa culturalmente diversa, con libertà di scelta per quanto

riguarda l’educazione, l'economia, la riforma sociale, l'agricoltura biologica e la medicina complementare o integrata.

L'alleanza ELIANT

I collaboratori e sostenitori dell'Alleanza Europea di Iniziative per l’Antroposofia Applicata/ELIANT vogliono portare un contributo, legato ai valori della società civile, al miglioramento della qualità della vita e della diversità culturale in Europa. Il nostro motto viene dalla Fiaba di Goethe "Il serpente verde e la bella Lilia":

"Un'unica persona non può esser d’aiuto, ma solo chi si unisce con molti altri al momento giusto".

La dignità umana e lo sviluppo individuale sono valori fondamentali della cultura europea. Per far si che questi valori diventino una realtà, la società civile europea ha certamente necessità della libertà di scelta di voto garantita dalla democrazia, ma ha soprattutto bisogno della possibilità di una libertà di scelta in particolare nel campo dell'istruzione, della formazione, della salute rispetto alle diverse forme terapeutiche e ai diversi medicinali. Attualmente, la possibilità di scelta in questi settori è notevolmente limitata. Ciò che è permesso in un paese spesso non è riconosciuto in tutta l'UE. Questo vale anche per le iniziative culturali nate nel corso del 20° secolo dall'applicazione dell'antroposofia  di Rudolf Steiner.

Al fine di mantenere la varietà di scelte in ogni paese e rendere queste attuabili in tutta Europa, le organizzazioni ombrello che rappresentano le iniziative dell'antroposofia applicata si sono riunite per formare l'Alleanza ELIANT. Insieme ai partner che condividono obiettivi simili, l'Alleanza ELIANT vuole sostenere progetti orientati verso valori etici e in linea con le iniziative ecologiche e culturali europee.